Crea sito


Tutte le novità dal mondo informatico

28 lug

Dopo le indicazioni ricevute dall’Unione Europea Microsoft ha annunciato che, non solo non sarà preinstallato il browser Internet Explorer, ma ci sarà una schermata che consentirà all’utente di scegliere quale browser usare (Firefox, Google Chrome, Opera, ecc..).
Questa schermata è stata chiamata Web Browser Ballot e non conterrà tutti i browser presenti al mondo ma solo quelli che detengono più dello 0.5% di mercato.

A quanto pare però Microsoft ha fatto in modo che i colori e il menu di scelta della Web Browser Ballot siano molto simili a quelli di Internet Explorer.
In questo modo la casa di Redmond farebbe leva sulla familiarità degli utenti.
Per quanto le altre aziende vorrebbero che questa pagina di scelta venisse installata anche sui sistemi operativi antecedenti a Seven, sarà molto difficile che Microsoft agisca autonomamente e non sotto la spinta dell’Unione Europea.
Però in questi giorni la casa di Redmond ha stupito tutti affermando che la Web Browser Ballot sarà presto disponibile anche su Windows XP e Windows Vista.

23 lug

Google ha rilasciato la versione definitiva dei programmi: Google Video 4, Business, Docs, Agenda, Gmail e Talk.
Il colosso di Mountain View ha bruciato le tappe, poiché, dopo uno studio attento del mercato, si sono accorti che le aziende rimanevano molto diffidenti alle applicazioni online e di certo saperle ancora in fase di sviluppo non aiutava.

Per mettere a tacere tutte le voci che parlavano di problemi di sicurezza è stato rilasciato il nuovo pacchetto definitivo.
Il prezzo di Google Apps è molto basso per soli 50 dollari si può usufruire di tutti i servizi messi a disposizione da questa suite.

22 lug

Un ricercatore di sicurezza ha pubblicato l’exploit di una vulnerabilità di alcune versioni del kernel Linux.

Il bug consentirebbe, secondo quanto sostenuto dal ricercatore, in un difetto che consentirebbe di superare le protezioni del sistema operativo e accedere con i privilegi di root (con il permesso di fare ogni cosa).

La debolezza è situata nell’interfaccia TUN, usata per la creazione di reti virtuali punto a punto.
Brad Spengler afferma che il bug è nelle versioni kernel 2.6.30 e 2.6.18.

A quanto dicono gli esperti la soluzione sembra che sia stata trovata o comunque di semplice attuazione.

22 lug

Un nuovo virus si sta diffondendo in rete, le persone maggiormente in pericolo sono i curiosi e chi, per scelta o per lavoro, non può fare a meno di “spiare” amici, conoscenti, parenti ecc.
Forse è proprio questo motivo che si assiste a una nuova infestazione da Waledac.


Questo virus non è nient’altro che la “resurrezione” di Storm, la botnet più vasta fino ad oggi conosciuta, vantava centinaia di migliaia di computer ridotti a zombie. Si credeva ormai estinta, invece è tornata più “furba” di prima.

Ora agisce sulla curiosità delle persone, specialmente degli innamorati, infatti, si diffonde sempre di più tramite email e promette, tramite l’installazione di un programma (eseguibile), di poter leggere tutti i messaggi di un numero di cellulare.

Purtroppo questa botnet sembra essere usata da una banda di cybercriminali che potrebbe creare una rete di computer zombie senza che l’utente si accorga di nulla.

21 lug

Microsoft nella giornata di ieri 20 luglio, in occasione dell’apertura della più importante fiera dell’open source (OSCON che si svolge in California) ha annunciato il rilascio di circa 20mila stringhe di codice tutte sotto licenza GPLv2.
Queste stringhe serviranno a garantire la piena interoperabilità e compatibilità di Linux con le tecnologie di virtualizzazione di Windows Server 2008.

Per il momento sono stati rilasciati tre driver destinati a interconnettere il Kernel Linux con le risorse hardware della macchina fisica attraverso Hiper-V.

Secondo quanto annunciato dalla Microsoft sarà possibile migliorare l’efficienza e l’efficacia dell’eventuale passaggio di macchine fisiche Linux in un ambiente virtuale operante su Windows Server 2008.

20 lug

Notizia proveniente dagli Stati Uniti, precisamente dalla costa orientale. Un tecnico informatico ha avuto un’idea geniale (o quasi) per registrare entrate record.
Il genio si occupava di riparazioni per un azienda, quando è stato “illuminato” da una grande idea, si è introdotto di notte nell’edificio e ha rubato un hard disk contenente dati importanti.

Poi il giorno seguente si è presentato come un salvatore e ha affermato di poter recuperare i dati in 40 ore di lavoro, chiedendo un rimborso di 50 dollari all’ora.
Il titolare dell’azienda, insospettito, si è rivolto al produttore di computer che gli ha confermato che è impossibile recuperare dei dati da un hard disk rubato.
Ora il tecnico “mago” è ospitato nella prigione della contea.

20 lug

YouTube, l’immenso archivio di filmati on line, non ha rimosso un video più volte segnalato dal proprietario dei diritti della Bayard Presse (Nota azienda parigina).
Per questo motivo è obbligata a versare un risarcimento di 40 mila euro, oltre a una penalità di 10 mila euro per la contraffazione del marchio e altri 10 mila euro per le spese processuali.
Il video in questione mostrava le avventure di: “Piccolo Orso Bruno”, un personaggio molto noto nei bambini francesi in età prescolare.

Breve spiegazione:

La corte parigina, secondo le decisioni prese fin qui, considera i siti come YouTube come un grande “deposito” in cui gli utenti inseriscono il proprio materiale. Però obbliga i gestori del sito a rimuovere con la maggiore compatibile urgenza i file che violano le leggi in vigore.

18 lug

Il consorzio delle aziende responsabili dello sviluppo dello standard PCI Express 3.0 ha comunicato in questi giorni che la specifica finale di questa tecnologia verrà rilasciata nel corso della primavera 2010.
I più ottimisti parlavano di un primo rilascio nel corso del 2009.

Dato che la specifica finale di questa tecnologia verrà rilasciata nella prossima primavera, questo significa che le prime schede madri che riusciranno a implementare lo standard 3.0 saranno in vendita nel 2011.
Se nel passaggio tra la versione 1.0 e la versione 2.0 vi era stato un raddoppiamento della banda, nel passaggio alla 3.0 l’aumento sarà di portata minore in quanto si passerà da 5 Gbps a 8 GHz.
Il consorzio delle aziende responsabili ha spiegato che il passaggio ai 10 GHz era troppo costoso a livello economico, energetico e di compatibilità verso il passato.
PCIe 3.0 adotta un più efficiente protocollo di trasporto dati che promette di eliminare l’attuale overhead di PCI Express 2.0, stimato intorno al 20% (in altre parole, la banda reale è pari a 4 Gbps)

17 lug

Dopo gli annunci del nuovo progetto di Google di creare un nuovo sistema operativo (Chrome OS), arriva la risposta di Microsoft.

Infatti, Steve Ballamer, nonostante si dica interessato al progetto afferma che un sistema operativo serio non si può basare completamente sul Web.
Insomma sembra che in Microsoft, come spesso accade, minimizzano i risultati e le innovazioni proposte dalla concorrenza.
Si afferma nella Worldwide Partner Conference che un nuovo sistema operativo non è necessario poiché secondo le statistiche non è detto che un computer venga usato per connettersi a Internet.
Bill Gates rincara la dose affermando: “Ci sono già troppe distribuzioni Linux” e si dice sorpreso che Chrome OS venga percepito come qualcosa di rivoluzionario.

16 lug

Come fatto precedentemente da Yahoo, anche Google inserisce all’interno del suo motore di ricerca le immagini liberamente modificabili.
In questo caso migliorando il sistema offerto da Yahoo, infatti, Google scandaglia tutta la rete, mentre il primo attinge le proprie immagini solo da Flickr.
E’ stata introdotta una nuova funzionalità che permette agli utenti di ricercare immagini da riutilizzare gratuitamente secondo le regole stabilite dagli autori.

Come utilizzare questa funzione?

L’utilizzo di questa funzione è molto semplice, basta seguire questi passaggi:

  1. Andare su Google Immagini
  2. Cliccare su Ricerca Avanzata
  3. Spostiamoci nella sezione “Diritti di Utilizzo”
  4. Selezioniamo la categoria che ci interessa.