Crea sito


Tutte le novità dal mondo informatico

17 ott

Traduci


Migliorare la sicurezza del proprio account? Google svela i segreti agli utenti.


Chi possiede un account Gmail entra più volte a controllare se sono presenti mail in arrivo o per accedere ai diversi servizi offerti dal Google.


Se questi servizi sono molto comodi e utili per gli utenti, c’è da dire che sono altrettanto preziosi agli occhi di spammer (Lo spamming, detto anche fare spamspammare, è l’invio di grandi quantità di messaggi indesiderati)  e persone malintenzionate che ambiscono ad appropriarsi del vostro account (e della vostra credibilità) per infettare i computer dei vostri contatti.

Come riescono a rubare le password?

I metodi più usati per sottrarre password e nome utente sono i seguenti:

  • Riutilizzo password: Una persona si iscrive a un sito di terze parti inserendo il proprio username e la propria password dell’account Google, ma se questo sito è stato “compromesso” allora i dati di questa persona vengono rubati.
  • Malware: È possibile che nel nostro computer sia installato, a nostra insaputa, un programma progettato per rubare le nostre password durante la digitazione (“keylogging”) oppure prelevarli direttamente dalla nostra cache.
  • Phishing: I dati vengo rubati rispondendo a una mail, a un sito web o a una telefonata che sostiene di provenire da un’azienda legittima e richiede l’inserimento di username e password.
  • Forza bruta: Questo metodo consiste nel tentativo di “indovinare” la password inserendo il nome dell’utente più la data di nascita o l’anno di nascita, ad esempio “luca1976“, oppure cercando di rispondere alla domanda segreta (ad esempio: “Qual è il tuo cibo preferito?” “pizza”).

Come difendersi?

  • Non riutilizzare le password: Per gli account più importanti è sempre meglio utilizzare password differenti e con un buon grado difficoltà, ad esempio “pippo” oppure “pluto” sicuramente non sono password sicure, mentre invece “a4D7rAs85LoP52iK” è una password con un buon grado di sicurezza.
  • Cambiare periodicamente la password: È molto importante farlo per i siti più importanti conti correnti online, mail personali, conti postali online ecc.
  • Non rispondere mai a mail, siti web o telefonate: che richiedono i dati dell’account Google, poiché, come fa saper Google, non verranno mai richiesti in modo legittimo. Il colosso di Mountain View ricorda che per tutte le persone che hanno risposto a queste richieste e ora non possono più accedere al loro account è disponibile un servizio di recupero.
Share and Enjoy:
  • Print
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Twitter
  • Mixx
  • Google Bookmarks
  • Blogplay
  • Blogosphere News
  • Live
  • MSN Reporter
  • MyShare
  • MySpace
  • Webnews.de



Leave a Reply

*
To prove that you're not a bot, enter this code
Anti-Spam Image